Consiste nella valutazione manuale ed ecografica dell’apparato genitale femminile.

Ogni donna, a partire dall’inizio della attività sessuale fino a dopo la menopausa, dovrebbe eseguire almeno un controllo ginecologico annuale che può essere associato o meno alla esecuzione di pap test, tamponi vaginali o altro a seconda della anamnesi personale.

La visita ginecologica è anche un momento di confronto con il ginecologo che mette a disposizione la sua professionalità per accogliere, valutare e soddisfare richieste specifiche da parte delle pazienti.